Babbo Natale e il Paradosso del Donatore.

Un solo regalo alle persone più care: può essere percepito anche di maggior valore rispetto allo stesso dono accompagnato da altri pensierini. Si tratta del Paradosso del Donatore...

ID Articolo: 4238 - Pubblicato il: 19 dicembre 2011
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Il Paradosso del donatore: ecco perchè un regalo può essere meglio di due.

Paradosso del Donatore. Immagine: © Ariwasabi - Fotolia.com - Alle prese con l’ansia di completare gli acquisti di Natale? Rilassatevi!

Comprare un solo regalo alle persone più care non solo contribuisce a conservare qualche spicciolo ma, agli occhi di chi lo riceve, può essere percepito anche di maggior valore rispetto allo stesso dono accompagnato da altri pensierini.

Kimberlee Weaver, assistente professore di Marketing al Pamplin College of Business in Virginia, ha scoperto attraverso una serie di studi un fenomeno in grado di spiegare codesta stranezza, il cosiddetto “Presenter’s Paradox”, e cioè il Paradosso del Donatore.

Secondo quanto emerso da diversi studi effettuati dal suo gruppo di ricerca, chi dona lo fa partendo da una prospettiva diversa rispetto a quella adottata dal ricevente. Il donatore infatti è portato a pensare che “più è meglio è” quindi, pur avendo trovato il regalo adatto, pensa di accrescerne il valore accompagnandolo a un ulteriore presente di minor pregio. Peccato che chi riceve abbia una logica di pensiero del tutto diversa che lo spinge a considerare l’intero gesto operando una sorta di “media” tra i vari regali ricevuti, il che conduce, a rigor di statistica, ad un giudizio meno favorevole quando al prezioso dono se ne accompagna un altro di minor valore.

Il Paradosso del Donatore è però così influente da riscontrarsi  in diverse situazioni, anche quando si tratta di regali non proprio piacevoli quale, per esempio,  una pena a seguito di un reato di abbandono di rifiuti. Coloro i quali sono stati chiamati a scegliere la pena più onerosa da infliggere hanno scelto di aggiungere a una multa di  750 dollari due ore di servizio civile. I delinquenti hanno ritenuto però la pena così modificata, di entità inferiore rispetto alla sola pena pecuniaria.

Gli stessi effetti paradossali si possono riscontrare in molte altre situazioni, analizzate nell’articolo che la Weaver ha scritto con Stephen Garcia e Norbert Schwarz dell’università del Michigan dal titolo “Il Paradosso del Donatore”, di prossima pubblicazione sul Journal of Consumer Research.

Ma tornando al Natale e alla ragione che ci ha spinto a disturbare i colleghi d’Oltreoceano, quale prezioso suggerimento possiamo trarre da questa scoperta?

In realtà ben due: Babbo Natale può lasciare a casa una renna alleggerendo il carico della slitta e, quanto a voi, se avete regalato un diamante capace di illuminare oltre allo sguardo della fortunata anche un’intera stanza, il tenero peluche con gli occhi a forma di cuore fareste meglio a tenerlo nel cassetto perché di regalo ne basta uno… purché sia stupendo!

 

 

BIBLIOGRAFIA:

Virginia Tech (2011, December 12). The paradox of gift giving: More not better, says new studyScienceDaily. Retrieved December 19

 

CLICCA QUI PER SEGNALARE UN PROBLEMA CON QUESTO SITO. UN IDEA PER MIGLIORARLO. PORRE UNA DOMANDA ALLA REDAZIONE. AVANZARE UNA CRITICA O UN CONSIGLIO

VOTA L'ARTICOLO
(Nessun voto)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Messaggio pubblicitario