EFT-NOVEMBRE-2022

Chi è insicuro non chiede scusa.

Quali tratti della personalità sono legati a questa propensione? Una ricerca apparsa su Scientific American si è occupata proprio di questo. Lo psicologo Andrew Howell e i suoi colleghi della Grant MacEwan University di Edmonton hanno elaborato un questionario per misurare la propensione a dire “mi dispiace” dei partecipanti allo studio e hanno poi incrociato i punteggi ottenuti con i risultati relativi alla valutazione della personalità.

ID Articolo: 3684 - Pubblicato il: 02 dicembre 2011
Messaggio pubblicitario SFU 2022

– Rassegna Stampa –

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Perchè alcune persone chiedono facilmente scusa e altre no? Quali tratti della loro personalità sono legati a questa propensione? Una ricerca apparsa su Scientific American si è occupata proprio di questo. Lo psicologo Andrew Howell e i suoi colleghi della Grant MacEwan University di Edmonton hanno elaborato un questionario per misurare la propensione a dire “mi dispiace” dei partecipanti allo studio e hanno poi incrociato i punteggi ottenuti con i risultati relativi alla valutazione della personalità.

Come previsto dai ricercatori, chi è compassionevole e accondiscendente è più propenso alle scuse di chi non lo è. L’esperimento però ha dato anche risultati inaspettati: chi ha una bassa autostima, per esempio, è meno incline a chiedere scusa di chi ha invece una buona autostima e si sente sicuro di sè.

Sembra infatti che chi ha una bassa autostima dopo un conflitto provi più facilmente vergogna e dispiacere per sé stesso, più che colpa e dispiacere per la persona che ha offeso. Anche chi possiede tratti narcisistici, che tradizionalmente compensano bassa autostima e sentimenti di profonda vergogna, sembra essere eccessivamente egocentrico e troppo assorbito da sé per chieder scusa all’altro. Un altro risultato che ha sorpreso i ricercatori è quello relativo alla scarsa propensione a dire mi dispiace in chi ha un forte senso della giustizia; sembra infatti che la filosofia dell’ “occhio per occhio e dente per dente” sia incompatibile con il sincero pentimento: riconciliarsi può anche mettere fine a un conflitto ma non per questo riuscire a fare giustizia! (it may end a conflict, but it cannot always settle a score)

 

BIBLIOGRAFIA:

  • Andrew J. Howell, Raelyne L. Dopko, Jessica B. Turowski, Karen Buro, “The disposition to apologize“, Department of Psychology, Grant MacEwan University, Edmonton, Alberta, Canada T5J 4S2
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Categorie

Messaggio pubblicitario