Perché le donne… hanno più naso degli uomini?

Una recente ricerca mette in luce che le donne hanno il in media il 43% di cellule in più rispetto agli uomini nella regione cerebrale del bulbo olfattivo.

ID Articolo: 104356 - Pubblicato il: 24 novembre 2014
Perché le donne… hanno più naso degli uomini?
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Le persone mostrano una grande variabilità individuale nella capacità di identificare profumi e odori e, generalmente, le donne sembrano avere più naso degli uomini, dimostrando maggiore sensibilità in molti test olfattivi.

Precedenti studi, che hanno indagato le radici biologiche della maggiore sensibilità olfattiva del sesso femminile, hanno usato metodi di imaging insoddisfacenti che hanno dato risultati grossolani e controversi, lasciando senza risposta la questione se le differenze di sensibilità olfattiva hanno radici biologiche o se rappresentino un mero sottoprodotto delle differenze sociali e cognitive tra i generi.

Il frazionatore isotropo, una tecnica veloce e affidabile, sviluppata da un gruppo di ricercatori dell’Universida de Federal do Rio de Janeiro, misura il numero assoluto di cellule in una data struttura cerebrale, in questo caso quelle del bulbo olfattivo, che è la prima regione del cervello a ricevere le informazioni olfattive catturate dalle narici.

Messaggio pubblicitario Utilizzando questa tecnica, un gruppo di ricercatori guidati dal Prof. Roberto Quaresima ha finalmente trovato la prova biologica che può spiegare la differenza olfattiva tra i sessi. Il gruppo ha esaminato il cervello post-mortem di 7 uomini e 11 donne, tutti di età superiore ai 55 anni al momento della morte. Tutti gli individui erano neurologicamente sani e nessuno, in vita, ha svolto professioni che richiedono capacità olfattive eccezionali. Calcolando il numero di cellule nei bulbi olfattivi di questi individui, i ricercatori hanno scoperto che le donne hanno il in media il 43% di cellule in più rispetto agli uomini in questa struttura cerebrale. Contando i neuroni specifici la differenza ha raggiunto quasi il 50% in più nelle donne rispetto agli uomini. Ecco spiegata, secondo il prof. Quaresima, la differenza tra i sessi in materia di olfatto.

Inoltre il fatto che solo poche cellule vengono aggiunte al nostro cervello nel corso di una vita suggerisce che le donne nascano già con questa dotazione cellulare aggiuntiva. Ma perché ? Alcuni ritengono che questa capacità olfattiva sia fondamentale per i comportamenti riproduttivi, come legame di coppia e il riconoscimento parentale. Se questo è vero, allora la maggiore capacità olfattiva femminile è una caratteristica essenziale che è stato ereditata e mantenuta nel corso dell’evoluzione.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Neuroscienze & Ferormoni: percepire l’odore della Paura

 

BIBLIOGRAFIA:

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 4, media: 4,00 su 5)
State of Mind © 2011-2020 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario