Cecità Attenzionale: passare davanti a un albero di denaro e non notarlo

In una recente ricerca è stato dimostrato come il cervello tenda spesso ad ignorare stimoli rilevanti dell'ambiente quali, ad esempio, un albero di denaro.

ID Articolo: 100964 - Pubblicato il: 04 luglio 2014
Cecità Attenzionale: passare davanti a un albero di denaro e non notarlo
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

FLASH NEWS

In uno studio recente, Ira Heyman e colleghi hanno studiato il fenomeno della cecità attenzionale mostrando che le persone possono essere cieche anche di fronte a degli oggetti rilevanti nell’ hic et nunc.

Ogni giorno ignoriamo gran parte delle cose che passano davanti ai nostri occhi. Un esempio classico è quello della donna vestita da gorilla che attraversa il campo di basket durante un vivace scambio di palla tra i giocatori, senza essere osservata. L’osservatore ignora la sua presenza perchè è concentrato sul suo obiettivo: il conteggio dei passaggi tra i giocatori.

In uno studio recente, Ira Heyman e colleghi hanno esteso questo fenomeno della cecità attenzionale mostrando che le persone possono essere cieche anche di fronte a degli oggetti rilevanti nell’ hic et nunc. Ad esempio, le persone sono in grado di notare un albero tanto da evitarlo senza però essere consapevoli di quello che hanno appena evitato…anche se sull’albero vengono appesi dei soldi!

Messaggio pubblicitario Ispirati da un video postato su YouTube, The Money tree, Heyman e i suoi colleghi hanno pinzato 3 banconote da un dollaro a tre rami di un albero in un campus universitario. Per due settimane, i ricercatori hanno osservato la gente che camminava vicino all’albero e annotato se schivava i rami dell’albero o avvistava il denaro (presumendo che chiunque avesse visto il denaro si sarebbe fermato per prenderlo o almeno per accertarsi dello strano accaduto).

 

Complessivamente, 396 persone sono state osservate mentre camminavano sulla stradina in cui si trovava l’albero; 203 uomini e 193 donne. Dai risultati dell’osservazione è emerso che solo 12 persone sono passate in mezzo ai rami senza evitarli; tutti gli altri passanti invece sono riusciti a schivarli in tempo. Di questi ultimi, però, solo una piccola parte ha notato la presenza del denaro appeso.

Ira Heyman e il suo team sostengono che il presente studio fornisce dati al sostegno del modello teorico che propone l’esistenza di due flussi visivi principali per l’elaborazione dell’informazione: uno ventrale, e uno dorsale, che sono stati chiamati da Goodale e Millner rispettivamente il canale della percezione e quello dell’azione.

Entrambi i canali trasportano l’informazione sulla struttura degli oggetti visti e sulla loro posizione spaziale ed entrambi sono fortemente influenzati dall’attenzione. Quello che cambia è il modo di utilizzare l’informazione stessa: lungo il flusso ventrale si rappresentano le caratteristiche stabili dell’oggetto e le relazioni fra di esse. Si pensa anche che è qui che viene attribuito un significato, un’identità, a quanto si osserva.

Il canale dorsale invece è coinvolto nell’aggiornamento on-line di ciò che avviene nella porzione di realtà che stiamo vedendo, ma anche di come si muove il nostro corpo in relazione ad essa. E’ grazie al flusso dorsale che le persone possono sperimentare la cecità attenzionale.

In conclusione, i ricercatori del presente studio sostengono che le persone possono camminare sotto un albero e schivare dei rami sporgenti senza rendersi conto che su di essi sono stati appesi dei soldi. A quanto pare, in certe situazioni, le persone possono essere in grado di guidare il proprio comportamento senza consapevolezza.

La cecità attenzionale è una forma di vagabondaggio mentale-mindless wandering che ci permette di camminare e guidare senza la consapevolezza degli ostacoli evitati; inoltre, il meccanismo della cecità attenzionale dimostra che il cervello è tutt’altro che passivo nei confronti dell’ambiente: seleziona, sceglie e rinforza solo quello che vuole vedere.

 

ARTICOLO CONSIGLIATO:

Innamorarsi danneggia l’attenzione. Amore & Psicologia

BIBLIOGRAFIA:

  • Hyman, I., Sarb, B., & Wise-Swanson, B. (2014). Failure to see money on a tree: inattentional blindness for objects that guided behavior. Frontiers in Psychology, 5 DOI: 10.3389/fpsyg.2014.00356  DOWNLOAD
  • Goodale, M. A., Milner, D. (1992) Separate pathways for perception and action. Trends in Neuroscience, vol. 15, pp. 20–25. DOI:10.1016/0166-2236(92)90344-8 DOWNLOAD
VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

ECDP 2021

Argomenti

Categorie

Messaggio pubblicitario