inTherapy

Esposizione prenatale alla nicotina e rischio di dipendenze in età adulta

L' esposizione prenatale alla nicotina altera il processo di elaborazione delle ricompense: rischio per l'uso di sostanze e dipendenza più tardi nella vita.

ID Articolo: 32645 - Pubblicato il: 05 luglio 2013
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Di Francesca Fregno

 

– FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Studi su animali indicano che l’esposizione prenatale alla nicotina altera lo sviluppo delle aree del cervello legate alla elaborazione delle ricompense che potrebbe essere un fattore di rischio per l’uso di sostanze e dipendenza più tardi nella vita.

Il fumo nuoce gravemente alla salute questo è risaputo.  Soprattutto i rischi del fumo in gravidanza  sono più gravi di quanto molte donne immaginano. Purtroppo non tutte le future madri riescono  a rinunciare alle sigarette durante la gravidanza.  Il fumo attivo e passivo  sono nocivi in maniera specifica per le vie respiratorie aumentando la frequenza di patologie respiratorie ed asma.  E’ ormai accertato che attraverso la placenta non passa solo la nicotina ma anche sostanza cancerogene come benzopirene  con probabili rischi in età adulta.

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Articolo Consigliato: Nicotina: favorisce i Processi di Apprendimento e Memoria

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: GRAVIDANZA & GENITORIALITA’

Tassi più elevati di consumo di sostanze e dipendenza sono stati osservati nella prole di madri che hanno fumato durante la gravidanza.

Studi su animali indicano che l’esposizione prenatale alla nicotina altera lo sviluppo delle aree del cervello legate alla elaborazione delle ricompense che potrebbe essere un fattore di rischio per l’uso di sostanze e dipendenza più tardi nella vita.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: DROGHE & ALLUCINOGENI

Tuttavia, nessuno studio ha esaminato l’effetto del fumo materno sulla risposta cerebrale della prole durante l’elaborazione della ricompensa. Sono stati effettuati degli studi uno studio di Kathrin U. Müller, Dipl.-Psych, della Technische Universität Dresden, Germania.

Infatti gli adolescenti con esposizione prenatale al fumo di sigaretta differiscono dai loro coetanei non esposti per quanto riguarda il funzionamento della zona del cervello responsabile dell’anticipazione o la ricezione di un premio.

Messaggio pubblicitario I ricercatori hanno valutato 177 adolescenti con l’esposizione prenatale al fumo di sigaretta materno e 177 coetanei non esposti di un età compresa tra i 13-15 anni, appaiati per sesso, livello di istruzione materna, e il sito di imaging. La risposta a premio è stata misurata nella zona striato ventrale del cervello utilizzando la risonanza magnetica funzionale. Questa area del cervello  riceve proiezioni da regioni corticali coinvolti nei processi sensoriali motori e cognitivi e riceve input dal sistema dopaminergico.
Sistemi recettoriali legati alla dopamina sono considerati di primaria importanza nel modulare la risposta dell’organismo in termini di emozioni positive legate alla ricompensa.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: NEUROPSICOLOGIA

Negli adolescenti esposti prima della nascita, gli autori hanno riscontrato una risposta più debole nel corpo striato ventrale  durante  l’anticipazione della ricompensa. Rispetto ai loro coetanei non esposti. Non sono state riscontrate differenze per quanto riguarda la responsività dello striato ventrale al ricevimento di una ricompensa.

La responsività più debole dello striato ventrale all’anticipazione della ricompensa negli adolescenti con esposizione prenatale può rappresentare un fattore di rischio per l’uso di sostanze e lo sviluppo di dipendenza più tardi nella vita.Tale risultato mette in evidenza la necessità di istruzione e misure preventive per ridurre il fumo durante la gravidanza.

In conclusione le analisi futuri dovrebbero valutare: 1) se gli adolescenti esposti al fumo sviluppano un aumentato rischio di uso di sostanze e dipendenza e; 2) quale sarebbe il ruolo delle differenze neuronali riportate durante ricompensa anticipazione in questo sviluppo.

LEGGI:

GRAVIDANZA & GENITORIALITA’ – DROGHE & ALLUCINOGENI – NEUROPSICOLOGIA

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca

Categorie

Messaggio pubblicitario