Esercizi fisici che portano all’ Orgasmo Femminile (Exercise-Induced Orgasm)

(Sessualità e Fisiologia) Determinati esercizi sportivi – in assenza di fantasie o attività sessuali- possono portare all’ Orgasmo Femminile

ID Articolo: 7316 - Pubblicato il: 23 marzo 2012
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

– Rassegna Stampa – 

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze PsicologicheI risultati di uno studio – finora unico nel suo genere- della Indiana University evidenziano che determinati esercizi sportivi – in assenza di fantasie o attività sessuali- possono portare all’ orgasmo femminile. Il fenomeno già noto ai media americani tuttavia non era ancora stato analizzato da un punto di vista scientifico. La ricerca è pubblicata su Sexual and Relationship Therapy.

I ricercatori hanno somministrato un survey on-line a 370 donne di età compresa tra i 18 e i 63 anni che riferivano di avere avuto esperienza di orgasmi stimolati dall’esercizio fisico (exercise-induced orgasms – EIO) oppure di piacere sessuale indotto dall’esercizio fisico (exercise-induced sexual pleasure – EISP). La maggior parte delle donne era impegnata in una relazione sentimentale e coniugale e circa il 69% si identificavano come eterosessuali.

Ecco alcuni risultati della survey:

Circa il 40% delle donne che avevano avuto esperienza di EIO e EISP riportavano tale fenomeno per almeno o più di 10 volte; il 20% delle donne ha riconosciuto uno scarsa percezione di controllo in relazione a queste esperienze. La maggior parte delle donne con esperienza di EIO riferivano di non avere fantasie sessuali di nessun genere durante il fenomeno né di pensare a qualcuno da cui erano attratte.

Infine, diversi tipi di esercizi sportivi sembrano essere associati alle esperienze di EIO e EISP:

Le donne riportavano esperienze di exercise-induced orgasms in relazione a diversi esercizi secondo queste percentuali:

  • 51.4% durante esercizi addominali
  • 26.5% durante esercizi di sollevamento pesi
  • 20% mentre praticavano yoga
  • 15.8 % mentre si allenavano in bicicletta
  • 13,2% durante la corsa
  • 9,6% durante camminate

Gli autori della survey sottolineano come il meccanismo alla base di tali esperienze sia ancora sconosciuto e plausibilmente sarà oggetto di futuri studi; inoltre, dai risultati manca un dato importante: quanto è comune nelle donne tale fenomeno e, soprattutto, quali variabili psicologiche possono mediare tali esperienze?

 

BIBLIOGRAFIA:  

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Categorie

Messaggio pubblicitario