inTherapy

La Scienza della terapia di coppia e della famiglia (2021) di John e Julie Gottman – Recensione del libro

La prima parte di 'La scienza della terapia di coppia e della famiglia' illustra la teoria dei sistemi. Viene, poi, approfondito il trattamento dei Gottman

ID Articolo: 184852 - Pubblicato il: 06 maggio 2021
La Scienza della terapia di coppia e della famiglia (2021) di John e Julie Gottman – Recensione del libro
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

Julie Schwartz Gottman e John M. Gottman, autori di La Scienza della terapia di coppia e della famiglia, sono una coppia di terapeuti sul lavoro e nella vita. Da più di vent’anni si occupano di terapia di coppia presso il Gottman Institute di Seattle, da loro fondato.

 

Messaggio pubblicitario Julie Schwartz Gottman, oltre alla direzione del Gottman Institute, svolge l’attività clinica e di supervisione. Grazie alle sue esperienze sul campo è una consulente esperta su tematiche quali matrimonio, molestie sessuali, violenza domestica e problemi legati alla genitorialità.

John M. Gottman ha studiato per 45 anni le coppie cercando di capire quali siano gli indicatori della stabilità di un matrimonio e quali, invece, possano considerarsi i fattori che predicono un divorzio. Ha all’attivo centinaia di pubblicazioni e oltre 40 libri sul tema pubblicati in tutto il mondo. John è professore emerito di Psicologia presso l’Università di Washington dove continua i suoi studi sulle coppie.

Una nuova teoria dei sistemi

Dopo quasi mezzo secolo di ricerca sulla coppia e sui nuclei familiari, i coniugi Gottman hanno aggiornato la teoria dei sistemi, sviluppata dal biologo Ludwig von Bertalanffy nel 1968.

L’intento è stato sviluppare una teoria in grado di spiegare quali fattori permettono il buon funzionamento di una coppia e quali, di contro, sono quelli che predicono la rottura, per poterli modificare efficacemente.

Uno dei concetti cardine al centro delle loro ricerche è l’omeostasi familiare, una sorta di termostato che misura il rapporto tra scambi positivi e negativi nei nuclei familiari.

La teoria si traduce, quindi, anche in nuovi obiettivi terapeutici come gli interventi per modificare gli affetti negativi durante un conflitto. Riuscire a “riparare” durante una discussione permette, infatti, di prevenire l’escalation di critiche, ritiro sulla difensiva, disprezzo, ostruzionismo. Questi ultimi sono chiamati i Quattro Cavalieri dell’Apocalisse che sono predittori della fine della relazione nel 94% dei casi.

In La scienza della terapia di coppia e della famiglia la prima parte illustra la teoria generale dei sistemi e dell’evoluzione nel tempo della terapia della famiglia. Vengono, poi, approfonditi i concetti alla base del trattamento messo appunto dai Gottman, come la fiducia e l’impegno, ma anche la teoria polivagale di Porges alla base di numerosi studi condotti su migliaia di coppie durante gli anni.

Il modello matematico della relazione

Messaggio pubblicitario In quest’ultimo testo sulla terapia di coppia, i Gottman spiegano come applicare i modelli matematici ed economici allo studio delle coppie, in modo da prevedere la stabilità di coppia e familiare; così “la teoria dei giochi” di Von Neumann, torna utile per spiegare che nelle relazioni gli scambi comportamentali sono associati alle ricompense, mentre le statistiche di Richardson sulle guerre, possono essere sviluppate in formule algebriche che spiegano l’andamento durante le liti nella coppia.

A partire dal calcolo di determinati parametri di cambiamento, è, infatti, possibile simulare un intervento personalizzato per la coppia. Sul sito del Gottman Institute è possibile per i professionisti, anche, consultare e compilare batterie di test che strutturano e guidano l’intervento clinico.

Come la variabile bambino modifica il sistema

L’ultima parte dell’opera riguarda l’arrivo di un bambino e la genesi della famiglia non più diadica. Grazie alle ricerche longitudinali è stato possibile identificare quali fattori relazionali influenzano il bambino e il suo sviluppo emotivo e relazionale. Intuitivamente è chiaro a tutti che genitori innamorati e soddisfatti della relazione crescono figli più felici, ma Julie & John sono stati in grado di dimostrare quali ingredienti sono fondamentali per la triade, uno su tutti: l’allenamento emotivo.

Questo testo può essere considerato come un’ integrazione del precedente manuale pubblicato in Italia nel 2017, Dieci Principi per una terapia di coppia efficace, edito da Raffaello Cortina. Sempre bilanciando teoria, pratica ed esempi clinici, costituisce una guida utile per i professionisti che lavorano con le coppie e le famiglie.

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 5,00 su 5)

Consigliato dalla redazione

Terapia di coppia: Dieci principi per una terapia di coppia efficace - Recensione

Dieci principi per una terapia di coppia efficace (2017) - Recensione

Il libro fornisce 10 principi su cui dovrebbe basarsi la terapia di coppia, i principali strumenti terapeutici e alcuni esempi clinici.

Bibliografia

  • Gottman, J.S., Gottman, J.M. (2015), Dieci principi per una terapia di coppia efficace. Tr. it. Raffaello Cortina, Milano 2017.
  • Porges, S.W. (2011), La teoria polivagale. Fondamenti neurofisiologici delle emozioni, dell’attaccamento, della comunicazione e dell’autoregolazione. Tr. it. Fioriti, Roma 2014.
  • Richardson, L.F. (1960), Statistics of Deadly Quarrels. Boxwood, New York.
  • Von Bertalanffy, L. (1968), Teoria generale dei sistemi. Fondamenti, sviluppo, appli- cazioni. Tr. it. Mondadori, Milano 1983.
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Messaggio pubblicitario