Anche la postura influenza la disonestà – Embodied Cognition

La postura fisica più espansa o contratta, condizionata da vincoli ambientali e strumentali può impattare su variabili squisitamente mentali.

ID Articolo: 32698 - Pubblicato il: 08 luglio 2013
Messaggio pubblicitario SFU Magistrale
Condividi

– FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Una nuova ricerca dimostra che la postura fisica più espansa o contratta – anche condizionata da vincoli ambientali e strumentali con cui troviamo a convivere – può impattare su variabili squisitamente mentali.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: POSTURA

Ad esempio, avere a disposizione una grande scrivania che consente di allungarsi mentre si sta

Sofferenza e bassa autostima? Colpa della postura

Articolo Consigliato: “Sofferenza e bassa autostima? Colpa della postura”

lavorando o avere un posto guida mastodontico su un’automobile possono indurre le persone a sentirsi più potenti e  a stimolare un comportamento più disonesto, come ad esempio rubare, truffare, e anche violare il codice della strada.

Questo è quanto emerge da una nuova ricerca che include i dati di quattro studi e che è in prossima pubblicazione sulla rivista Psychological Science.

Negli ambienti di lavoro, nella vita di tutti i giorni, le nostre posture corporee possono essere incidentalmente più o meno espanse o contratte – dai sedili nelle nostre auto, ai mobili nei nostri spazi di lavoro e nelle nostre case – e questi ambienti possono influenzare la propensione ad assumere comportamenti disonesti nella vita di tutti i giorni.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: SCIENZE COGNITIVE

Messaggio pubblicitario Ad esempio, in un esperimento, i ricercatori hanno manipolato l’espansività  della postura indotta da specifiche aree di lavoro e verificato il grado di attuazione di comportamenti disonesti; in un altro esperimento è stato esaminato se i soggetti alla guida in un sedile più imponente fossero più incentivati ​​ad andare veloce in una simulazione di guida in un  video-game.

Per verificarne la validità ecologica, uno studio osservazionale ha confermato che le automobili con sedili del conducente di dimensioni maggiori avevano maggiori probabilità di essere illegalmente parcheggiate per le strade di New York.

LEGGI ANCHE ARTICOLI SU: EMOBODIED COGNITION

In un’ottica di embodied cognition, la ricerca sull’ergonomia della disonestà indica che anche lievi e inconsapevoli cambiamenti posturali possono avere un impatto sui nostri pensieri, atteggiamenti e comportamenti morali. 

LEGGI:

 EMOBODIED COGNITION – SCIENZE COGNITIVE – POSTURA

 

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2019 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Riviste scientifiche

Categorie

Messaggio pubblicitario