Venerdì 14-10-2011

ID Articolo: 2095 - Pubblicato il: 14 ottobre 2011
Messaggio pubblicitario SFU 2020
Condividi

rassegna stampaTanatosi negli uomini, i primi studi.

Per molti animali l’estremo e ultimo meccanismo di difesa e sopravvivenza consiste nella tanatosi: fingere di essere morti per sfuggire a un predatore. Un gruppo di ricercatori in Brasile sta ora dimostrando come questa forma di risposta automatica a situazioni di grave pericolo si presenti anche negli esseri umani. Un riflesso involontario -eredità evolutiva come altri atavismi- che provoca nei soggetti che la esperiscono una terribile sensazione “blocco” corporeo indipendente dalla volontà. Dirette conseguenze di questa “Tonic immobility” sono i sensi di colpa o il senso di vergogna provato ad esempio dalle vittime di violenza sessuale: paralizzate dall’immobilità tonica. Le conseguenze legali del riconoscimento di questo meccanismo neurofisiologico sono vaste: in molte giurisdizioni ad esempio, un comportamento “passivo” della vittima di un’aggressione sessuale viene legalmente interpretato come “tacito assenso”.

Alcool, potere e la perdita delle inibizioni.

Potere, ubriachezza e anonimato possono condurre, nel bene o nel male, a comportamenti sociali paradossalmente simili: ciò che li accomuna è il crollo delle inibizioni dovuto alla disattivazione del Sistena di Inibizione del Comportamento. Gli atti commessi saranno quindi eroici o edonici, pro-sociali o antisociali a seconda delle motivazioni e delle inclinazioni personali o delle occasioni fornite dal contesto del momento. Questo, come riporta la notizia apparsa su Perspectives on Psychological Science, spiegherebbe perchè l’ubriachezza può favorire l’aggressività o al contrario comportamenti altruistici o perchè l’anonimato può indurre all’egoismo e alla frode o promuovere comportamenti di aiuto.

Materialismo VS Stabilità di coppia.

I risultati di un ampio studio, che ha coinvolto ben 1700 coppie, apparso sul Journal of Couple & Relationship Therapy indicano che le coppie in cui entrambi i partner ammettono un forte interesse per il denaro presentano maggiore instabilità relazionale, alta conflittualità, minore capacità di risolvere i conflitti, e una peggiore qualità della relazione di coppia.

Crisi economica? Più sesso per gli uomini.

Omri Gillath della University of Kansas sta studiando le risposte automatiche degli uomini a situazioni di grande pericolo ambientale percepito. Dal punto di vista della psicologia evolutiva, di fronte a un situazione che presenta scarse probabilità di sopravvivenza, gli uomini reagiscono in maniera molto più vigorosa agli stimoli sessuali,al fine di massimizzare le chances di riprodursi. Trasposta nella realtà contingente, questa reazione dettata da imperativi biologici viene innescata anche da ciò che in tempi di pace rappresenta il maggiore pericolo (percepito) per la nostra sopravvivenza: l’andamento disastroso del’economia.

VOTA L'ARTICOLO
(Nessun voto)
State of Mind © 2011-2021 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario

Messaggio pubblicitario

Categorie

Messaggio pubblicitario