EFT-NOVEMBRE-2022

Parte il FORUM di Assisi 2011 – La Scienza Psicologica dei Giovani

ID Articolo: 2122 - Pubblicato il: 14 ottobre 2011
Messaggio pubblicitario SFU 2022

IV Forum sulla Formazione in Psicoterapia - Assisi 14-16 Ottobre 2011 -Copyright immagine:  © Roberto Zocchi - Fotolia.comRicordo quando chiesi a Sandra Sassaroli “perché non organizzi un piccolo congresso scientifico di psicoterapia per i giovani clinici e ricercatori?”. Lei rispose “Lo stiamo già facendo, io e Francesco Mancini”. Era la fine del 2008 e da lì a pochi mesi si sarebbe tenuto il III Forum sulla Formazione in Psicoterapia ad Assisi, un’occasione per gli studenti delle scuole di psicoterapia cognitiva che più investono e credono nella ricerca scientifica di conoscersi, confrontarsi ed esporre i propri studi: il tutto a un costo decisamente sostenibile, un offerta gratuita ben lontana dalle ingenti iscrizioni che congressi nazionali e internazionali solitamente richiedono.

Ricordo i giorni di Assisi e il clima di entusiasmo e serio confronto che li ha contraddistinti. E oggi, a due anni di distanza, sta per iniziare la nuova edizione. Sfoglio il libro degli abstract in anteprima e noto con piacere la crescente quantità e qualità dei contributi. Dopo tanti congressi in cui ormai il ricercatore abituato deve muoversi alla ricerca della novità in un calderone di vecchi ingredienti e cose già sentite, sono proprio i ragazzi che si affacciano al mondo delle scienze psicologiche a offrire spunti e idee innovative e interessanti. Tutto questo in un clima che le scuole organizzatrici (Studi Cognitivi, APC, Psicoterapia Cognitiva e Ricerca, SPC, Scuola Cognitiva Firenze) hanno voluto mantenere immutato rispetto le edizioni precedenti.

Leggevo un po’ di tempo fa un interessante articolo sulla deriva dello psicoterapeuta e della terapia (Waller, 2009). Su come sia la singola terapia che il percorso professionale tendano a crescere per poi gradualmente appiattirsi se non proprio assumere una traiettoria gradualmente calante. Tra i responsabili vi è l’abitudine che spinge l’individuo ad abbandonare la ricerca, come azione prima ancora che come attività scientifica. Anche per questa ragione un Forum di giovani è salutare, non solo per i giovani.

Siano benvenute le attività come il Forum di Assisi, nella speranza che dal mescolarsi di questi eventi si possano produrre progetti e idee per lo sviluppo della conoscenza della sofferenza mentale e della sua cura. E, dal momento che è anche una competizione, in bocca al lupo a tutti i partecipanti.

Vi terremo aggiornati.

BIBLIOGRAFIA:

  • Waller, G. (2009). Evidence-based treatment and therapy drift. Behavior Research and Therapy, 47(2), 119-127.
State of Mind © 2011-2022 Riproduzione riservata.

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca

Messaggio pubblicitario