Messaggio pubblicitario

Articoli

Condividi

Tutti gli articoli di State of Mind presentati in ordine cronologico.

Il crollo del ponte Morandi, l’impatto psicologico e le sue conseguenze
Attualità Psicologia

Il crollo del ponte Morandi, l’impatto psicologico e le sue conseguenze

Lutto è la parola chiave per capire quello che sta accadendo e potrà accadere nei prossimi mesi alle persone che sono state coinvolte dal crollo del ponte Morandi. Il lutto è una condizione psicofisiologica che accompagna il sentimento di perdita di qualcuno, o qualcosa, che aveva un ruolo rilevante nella

La verità è enormemente sopravvalutata: la diagnosi differenziale tra pseudologia fantastica e confabulazione
Psicologia

La verità è enormemente sopravvalutata: la diagnosi differenziale tra pseudologia fantastica e confabulazione

Roberto Lorenzini e il suo racconto di quei brandelli di ricordi, tutti rappresentati con sequenze di parole ma privi di componenti sensoriali ed emotive, cronologicamente confusi, che segnano le esperienze di una vita al limite tra realtà e bugia.

Autoinganno – Ciottoli di Psicopatologia Generale Nr. 35
Psicologia

Autoinganno – Ciottoli di Psicopatologia Generale Nr. 35

Spesso e volentieri la realtà è davvero disturbante e viene avanti con i suoi cosiddetti “fatti” a rompere le uova nel paniere, volendo affermare la sua indipendenza dai nostri desideri. A nostra difesa si attiva un processo molto rapido e veloce che ha lo scopo di tenere lontane incertezze o

Daniel Kahneman: come si prendono le decisioni – Introduzione alla Psicologia
Psicologia

Daniel Kahneman: come si prendono le decisioni – Introduzione alla Psicologia

Daniel Kahneman, lo psicologo premio Nobel, ebbe un’infanzia difficile in quanto ebreo durante la Seconda Guerra Mondiale. Il lavoro nell’esercito, per il quale selezionava i candidati soldati, gli fece venire voglia di capire quali processi cognitivi intervengono nella presa di decisione

La terapia dei due cartellini – Ciottoli di Psicopatologia Generale Nr. 33
Psicologia Psicoterapia

La terapia dei due cartellini – Ciottoli di Psicopatologia Generale Nr. 33

Chi soffre di disturbi d’ansia è alla costante ricerca di rassicurazioni che tuttavia non saranno mai abbastanza. La psicoterapia mira a rendere il paziente capace di padroneggiare le proprie paure e per farlo si possono usare strategie anche molto creative, meglio ancora se pensate insieme al paziente stesso.

Oltre le risposte: in ricordo del Prof. Gerald Francis Morris Russell (1928-2018), pioniere nella ricerca e nel trattamento dei disturbi alimentari
Psichiatria Psicologia Psicoterapia

Oltre le risposte: in ricordo del Prof. Gerald Francis Morris Russell (1928-2018), pioniere nella ricerca e nel trattamento dei disturbi alimentari

Lo scorso 26 luglio ci ha lasciati il prof. Gerald Russell, un pioniere nella ricerca e nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione. A lui dobbiamo l’introduzione della bulimia nervosa tra i DCA e le importanti svolte negli interventi terapeutici dell’anoressia nervosa

Compassion Focused Therapy, il “potere” della compassione – Intervista al Dott. Nicola Petrocchi
Psicoterapia

Compassion Focused Therapy, il “potere” della compassione – Intervista al Dott. Nicola Petrocchi

Nicola Petrocchi, psicologo psicoterapeuta, dottore di ricerca in psicologia e neuroscienze sociali, nonché trainer e supervisore Compassion Focused Therapy (CFT) ci introduce nel mondo di quest’approccio che si inserisce tra le cosiddette terapie di “terza ondata”.

Cooperazione: tra i successi e i fallimenti del comportamento cooperativo
Psicologia

Cooperazione: tra i successi e i fallimenti del comportamento cooperativo

Gli studiosi hanno cercato di analizzare in modo più approfondito la cooperazione, cercando di capire cosa ci spinge in questa direzione e cosa ci trattiene. Certo è che siamo propensi a cooperare fin da piccoli e che ne possono derivare vantaggi per tutti

Vado in terapia. Voglio cambiare ma non ci riesco. Perché?
Psicoterapia

Vado in terapia. Voglio cambiare ma non ci riesco. Perché?

La resistenza al cambiamento è attribuibile a molteplici fattori, spesso non prevedibili. Alcuni fattori che possono ostacolare il cambiamento in un percorso di psicoterapia sono: il contributo del paziente, la personalità del terapeuta e l’alleanza terapeutica, la metodologia di intervento e altri fattori contestuali.

Bullismo: chi mette in atto comportamenti aggressivi non è sempre un bullo
Psicologia

Bullismo: chi mette in atto comportamenti aggressivi non è sempre un bullo

Il Prof. Ostrov dell’Università di Buffalo si è chiesto se e quali diversità ci sono tra chi si comporta in modo aggressivo e chi fa il bullo. Comportamenti aggressivi e bullismo sembrerebbero essere 2 fenomeni diversi e come tali andrebbero considerati e trattati

Le difficoltà cognitive nelle persone con Disturbo Bipolare: il possibile legame a lungo termine con la demenza
Psichiatria Psicologia

Le difficoltà cognitive nelle persone con Disturbo Bipolare: il possibile legame a lungo termine con la demenza

Il disturbo bipolare, nelle sue diverse tipologie identificate dal DSM-5, è uno dei disturbi dell’umore più gravi. In questo articolo si passano in rassegna gli studi che hanno analizzato le difficoltà cognitive precoci e quelli che stanno cercando di capire se e quale legame ci sia tra DB e sviluppo

Autoefficacia del terapeuta – Ciottoli di Psicopatologia Generale Nr. 32
Psicologia Psicoterapia

Autoefficacia del terapeuta – Ciottoli di Psicopatologia Generale  Nr. 32

Nel valutare il proprio lavoro come terapeuta ciascuno di noi riflette in maniera più o meno approfondita sul proprio senso di autoefficacia e sul modo in cui è di effettivo aiuto per i propri pazienti. I criteri che possono essere presi in considerazione sono diversi e non hanno purtroppo valore

Psicologia e ambiente: affrontare il problema del cambiamento climatico
Attualità Psicologia

Psicologia e ambiente: affrontare il problema del cambiamento climatico

Psicologia e ambiente: alcuni ricercatori si sono chiesti se e come le scienze psicologiche possono contribuire alla tutela dell’ambiente e del futuro climatico del pianeta. Ad esempio, coinvolgere i bambini nelle campagne di sensibilizzazione ai cambiamenti climatici potrebbe aumentare i comportamenti virtuosi.

Disprassia e disgrafia: quale correlazione?
Psicologia

Disprassia e disgrafia: quale correlazione?

Disprassia e Disgrafia sono problematiche che spesso si presentano in comorbidità. Alcune caratteristiche che contraddistinguono la disgrafia su base disprattica sono: lentezza, fluttuazione della performance, scarsa strutturazione delle lettere. Si ritrovano inoltre altre difficoltà prassico motorie.

Lettera aperta al mio corpo. Finalmente ti voglio bene.
Psicoterapia

Lettera aperta al mio corpo. Finalmente ti voglio bene.

E. I. è una donna di quasi 40 anni ma ha iniziato a controllare ossessivamente il suo corpo prima ancora di compierne 20 quando ha deciso di liberarsi di quei chili di troppo che immaginava fossero alla base della sua percezione di inadeguatezza.
 È lei stessa a raccontare dopo 3

Un miracolo di alta nutrizione – La dipendenza dal gusto del cibo: quando sale, zucchero e grassi sono troppi
Neuroscienze Psicologia

Un miracolo di alta nutrizione – La dipendenza dal gusto del cibo: quando sale, zucchero e grassi sono troppi

Possiamo andare incontro a dipendenza dal gusto del cibo quando mangiamo cibi con alto contenuto di zucchero, sale o grassi. Queste componenti agiscono sui sistemi dopaminergico e limbico come oppiodi endogeni favorendo in noi il desiderio dello stesso gusto.

Sesso e felicità: è il sesso a renderci più felici? O sono le persone felici a fare più sesso?
Psicologia

Sesso e felicità: è il sesso a renderci più felici? O sono le persone felici a fare più sesso?

Qual è il legame tra sesso e felicità? Finora non si era certi se era l’intimità a rendere le persone più felici o se le persone più felici fossero portate a fare più sesso. Un recente studio afferma che il sesso infuisce sul benessere delle persone

Dal verdetto del dodo alla strategia del cuculo: l’efficacia della terapia è dovuta a fattori specifici o alla relazione? – Un commento di Giovanni Maria Ruggiero
Psicoterapia

Dal verdetto del dodo alla strategia del cuculo: l’efficacia della terapia è dovuta a fattori specifici o alla relazione? – Un commento di Giovanni Maria Ruggiero

Il relazionalismo predica una qualità aspecifica, già presente in tutte le psicoterapie e in grado di spiegarne indistintamente l’efficacia, efficacia sempre e costantemente uguale per tutti gli orientamenti: un fattore estremamente squalificante per un secolo di modelli e teorie psicoterapeutiche

Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right
Diventare Psicoterapeuta

Messaggio pubblicitario