Messaggio pubblicitario

Silvia Marchesan: la ricercatrice eletta da Nature tra le più promettenti sarà a Trieste Next 2018

Silvia Marchesan, eletta da Nature sesta ricercatrice più promettente al mondo, sarà al Trieste Next 2018, Festival della Scienza che si terrà nella città friulana dal 28 al 30 ottobre, con tema il sottile confine fra biologico e biotecnologico. La Marchesan parlerà delle ricerche attraverso cui ha creato l'idrogel

ID Articolo: 157953 - Pubblicato il: 24 settembre 2018
Silvia Marchesan: la ricercatrice eletta da Nature tra le più promettenti sarà a Trieste Next 2018
Condividi

Silvia Marchesan dirige il Superstructures Lab all’Università di Trieste. Il riconoscimento della prestigiosa rivista Nature, arriva in un ambito, quello scientifico, in cui le donne in Italia faticano ancora troppo ad emergere.

 

Silvia Marchesan, professoressa dell’Università di Trieste, dove dirige il Superstructures Lab, è stata inserita fra gli 11 i ricercatori emergenti che secondo Nature stanno “lasciando il segno”. Per la prestigiosa rivista scientifica questi ricercatori hanno letteralmente il mondo ai loro piedi.

Messaggio pubblicitario Il riconoscimento è arrivato anche a un altro italiano: Giorgio Vacchiano, dell’Università Statale di Milano. Insieme a Silvia Marchesan, come la rivista Nature ha sottolineato, sono ricercatori che stanno lasciando il segno. Che sia un segno che va oltre la scienza? Un segno che motiva i tanti ricercatori, in tutti i campi, ad andare avanti anche in contesti, quale quello italiano, in cui alla ricerca non è dato il giusto peso? E che quello della Marchesan in particolare sia un segno rivolto alle ricercatrici donne, che ancora spesso faticano a essere viste nel ruolo di scienziato? Quello di Nature è senza dubbio un riconoscimento che, oltre a promuovere un senso di orgoglio verso gli scienziati nostri connazionali, ci dovrebbe far riflettere.

La notizia del riconoscimento alla Marchesan accende anche i riflettori su Trieste, riconfermandola centro di eccellenza nella ricerca biotecnologica a livello mondiale in attesa del 2020, anno in cui sarà Capitale Europea della Scienza.

Il Trieste Next 2018, che quest’anno ha titolo NatureTech: il sottile confine fra biologico e biotecnologico si svolge dal 28 al 30 ottobre prossimi e vedrà l’intervento della stessa Marchesan, che illustrerà le ricerche che l’hanno portata alla creazione di uno speciale idrogel biocompatibile (quindi ben tollerato dai tessuti dell’organismo) e con proprietà antimicrobiche.

Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA Le sue molecole sfruttano il principio della chiralità. Cos’è la chiralità? Una molecola che possiede questa proprietà non può essere sovrapposta alla sua immagine speculare, come un guanto della mano destra non può essere indossato dalla sinistra. Questa proprietà ha degli effetti sull’attività biologica delle molecole, che Silvia Marchesan ha saputo sfruttare in questo materiale innovativo: il suo idrogel può trasportare farmaci in alcune zone dell’organismo individuate come obiettivi e fungere da sostegno ai tessuti organici in via di guarigione dopo una lesione.

L’articolo sull’idrogel e le sue potenzialità è stato pubblicato dalla rivista Chem, del gruppo Nature, lo scorso agosto: ha riscosso immediatamente molto interesse nella comunità scientifica, tanto da valere il riconoscimento alla Marchesan.

Dal canto nostro, oltre a congratularci con Silvia Marchesan e Giorgio Vacchiano, come non poterci augurare che in un futuro sempre più prossimo, non sia più così raro veder riconosciuto e valorizzato il lavoro dei nostri ricercatori e delle nostre ricercatrici?

 

Il programma di Trieste Next 2018 è consultabile al sito: www.triestenext.it

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 5, media: 4,80 su 5)

Consigliato dalla redazione

Epigenetica: come la psicoterapia modifica l'espressione genica

La vera forza della psicoterapia: il cambiamento epigenetico

Epigenetica: le scienze mediche si stanno evolvendo a favore di un approccio integrato, che tenga conto della neuroplasticità del cervello umano. La psicoterapia potrebbe considerare il cambiamento epigenetico il fulcro
State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right

Si parla di

Diventare Psicoterapeuta

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Università e centri di ricerca