Messaggio pubblicitario

Sesso e felicità: è il sesso a renderci più felici? O sono le persone felici a fare più sesso?

Qual è il legame tra sesso e felicità? Finora non si era certi se era l'intimità a rendere le persone più felici o se le persone più felici fossero portate a fare più sesso. Un recente studio afferma che il sesso infuisce sul benessere delle persone

ID Articolo: 156722 - Pubblicato il: 31 luglio 2018
Sesso e felicità: è il sesso a renderci più felici? O sono le persone felici a fare più sesso?
Condividi

Il sesso, secondo questo recente studio, fa parte a tutti gli effetti dei fattori che ci rendono più felici. Non conterebbe se all’interno o meno di una relazione stabile.

Raffaella Filograno

 

In seguito alle numerose ricerche condotte nell’ambito del benessere, ad oggi le teorie psicologiche affermano che per condurre una vita felice siano necessarie tre caratteristiche:

  • Avere relazioni (non solo sentimentali)
  • Avere un senso di appartenenza
  • Avere degli obiettivi.

Sesso e felicità: quale relazione

Messaggio pubblicitario A queste tre caratteristiche fondamentali, alcuni studiosi aggiungono il perdono, la gratitudine, la generosità e la compassione. Secondo un team di psicologi della Georg Mason University, in tutte queste ricerche è sempre stato tralasciato il sesso. Spesso è trattato come un argomento tabù, viene preso in esame raramente e in molti articoli viene ignorato.

I ricercatori, con uno studio di tre settimane (Kashdan et al., 2018), hanno cercato di ridare importanza al sesso e di correggere questa visione.

Nello studio sono state osservate le associazioni tra frequenza e qualità del sesso, umore e significato della vita. I partecipanti, 152 studenti universitari (116 donne, età media 24,63% in una relazione monogama), per tre settimane hanno dovuto annotare su un diario ogni giorno i propri stati d’animo, quanto sentivano importante la loro vita e qualsiasi tipo di attività sessuale avuta (dal bacio al rapporto completo), incluso il piacere e l’intimità provata.

Nelle precedenti ricerche sono state trovate correlazioni tra sesso e felicità, ma nessuno è riuscito ad individuare il rapporto di causalità; ovvero non è chiaro se è il sesso a rendere felici, o l’essere felici che porta ad avere più rapporti sessuali.

Sesso e felicità: i risultati dello studio

Gli autori di questo studio invece hanno individuato causa ed effetto. Dalla ricerca è emerso che chi ha rapporti sessuali riporta stati d’animo positivi il giorno dopo il rapporto ed un senso d’importanza della propria vita maggiore.

Non risulta vero il contrario: un maggiore senso della propria vita e sentimenti positivi non portano ad avere più rapporti sessuali. I risultati non cambiano da maschi a femmine.

In termini di natura dell’esperienza sessuale, un maggiore piacere, ma non intimità, è associato ad un umore positivo il giorno dopo.

Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA Per quanto riguarda l’essere in una relazione o meno, non ci sono state grandi differenze. Secondo gli autori essere semplicemente in una relazione non è sufficiente per trarre benefici da attività piacevoli.

L’unica eccezione tra i benefici derivanti dal sesso, riguarda i ragazzi che avevano una relazione da poco tempo. Per loro infatti, il giorno dopo il sesso non era migliore in termini di stati d’animo, anzi questi erano più negativi. Gli autori giustificano questo risultato suggerendo che chi è in una nuova relazione, nel giorno in cui si hanno rapporti sessuali, i sentimenti negativi sono minori e quindi nel passaggio al giorno dopo la differenza è maggiore.

Lo studio presenta alcuni limiti:

  • i partecipanti erano tutti ragazzi universitari, le cui vite sessuali tendono ad essere diverse rispetto alle persone adulte
  • uno studio di tre settimane rappresenta solo una piccola parte della vita di una persona.

Gli autori ritengono comunque che il loro studio sia di grande importanza per la ricerca sul benessere ed è necessario effettuare ulteriori ricerche sul comportamento sessuale.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 3,33 su 5)

Consigliato dalla redazione

Desiderio sessuale: riaccendere la passione con atteggiamenti sensibili verso l'altro

Il sesso inizia dall'attenzione verso il partner: ritrovare il desiderio sessuale nelle relazioni di lunga data

Il riconoscimento dei bisogni dell’altro tramite validazione emotiva, ascolto e affetto, aumenterebbero il desiderio sessuale nelle coppie di lunga durata

Bibliografia

 

State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Università e centri di ricerca

Categorie