Messaggio pubblicitario ISC - Workshop Janina Fisher - fino al 28 febbraio

Guarire dalla depressione post partum. Indicazioni cliniche e psicoterapia (2017) – Recensione

Il libro 'Guarire dalla depressione post partum' è un testo utile, consigliato sia ai clinici che a chi attraversa con difficoltà il periodo post partum

ID Articolo: 149244 - Pubblicato il: 30 ottobre 2017
Guarire dalla depressione post partum. Indicazioni cliniche e psicoterapia (2017) – Recensione
Messaggio pubblicitario SFU MAGISTRALE 09-2017 2
Condividi

Attraverso uno stile chiaro, l’autrice del manuale Guarire dalla depressione post partum fornisce un inquadramento teorico e diversi esempi pratici sulla psicopatologia perinatale e per questo costituisce un testo utile e consigliato sia per i clinici che per le donne che attraversano con qualche difficoltà il periodo del post partum.

 

Guarire dalla depressione post partum: quando l’arrivo di un bambino ci mette dinnanzi ai nostri limiti

Messaggio pubblicitario Karen Kleiman, autrice del manuale Guarire dalla depressione post partum, lavora da più di 20 anni con pazienti affette da depressione post partum e ha fondato nel 1988 il Postpartum Stress Center in Pennsylvania. Attraverso uno stile chiaro, l’autrice fornisce un inquadramento teorico e diversi esempi pratici sulla psicopatologia perinatale e per questo costituisce un testo utile e consigliato sia per i clinici che per le donne che attraversano con qualche difficoltà il periodo del post partum.

La nostra società si basa sugli ideali della perfezione, dell’efficienza e dell’organizzazione, ma tali standard sono destinati a crollare quando nasce un bambino e ci si scontra con i propri limiti e le proprie fragilità. Questo può costituire uno dei motivi per cui può insorgere la depressione post partum, la quale è caratterizzata da diverse manifestazioni cliniche che possono variare per intensità, gravità, durata. Ma la Kleiman ci tiene a ribadire in tutto il manuale Guarire dalla depressione post partum che dalla depressione si può uscire e che “proprio come il bruco quando pensava che il mondo fosse finito diventò una farfalla”, così anche le mamme possono rinascere dopo un periodo di disperazione.

L’importanza di un ambiente di holding

Ciò che, in ambito terapeutico, può essere sostanziale è l’offrire alla donna sofferente di depressione, un ambiente di holding, di protezione e contenimento e porsi con una modalità molto simile a quella che la mamma utilizza con il proprio bambino:

Nei primi stadi dell’alleanza terapeutica, alla paziente andrebbero trasmessi messaggi corrispondenti a quelli che Winnicott considera essenziali nel rapporto tra la madre e il neonato: “Lei non è sola. Sa dove trovarmi. Mi faccia sapere se ha bisogno di qualsiasi cosa. Mi informi se è cambiato qualcosa”.

Questo consente di creare un’alleanza basata su intimità, fiducia e comunicazione e crea i presupposti per una buona terapia.

Messaggio pubblicitario La Kleiman dedica molta attenzione alla presa in carico della paziente e in Guarire dalla depressione post partum descrive come procedere, le difficoltà, le resistenze e l’importanza di essere empatici e di dare voce alla depressione vissuta nello specifico da ciascuna donna. Sentirsi comprese e riconosciute diventa un aggancio fondamentale. Vengono descritti anche gli strumenti che possono funzionare e come impostare la prima telefonata e lo screening. Vengono anche fornite informazioni sull’assessment e sulle possibili terapie alternando continuamente la teoria con esempi pratici.

Successivamente, si entra nel vivo della patologia delle donne nel post partum e ci si sofferma in particolare sui pensieri spaventosi che possono comparire su di sé o sul bambino, sulle difficoltà legate all’allattamento, all’insonnia, alla relazione con il bambino, ai pensieri suicidari, alle manifestazioni psicotiche.

L’ultima parte di Guarire dalla depressione post partum è tutta dedicata al percorso di guarigione e a come è possibile accompagnare le donne che ne soffrono ad uscire dal dolore della depressione post partum e a come ricercare un senso e un insegnamento dalla sofferenza che possa essere utile per il presente e il futuro.

Il testo della Kleiman non costituisce un manuale di psicopatologia perinatale, ma fornisce, attraverso diversi esempi e riflessioni, spunti interessanti per approfondire la specificità della psicopatologia post partum.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 2, media: 4,00 su 5)

Articolo consigliato dall'autore

Manuale di psicopatologia perinatale 2016 recensione del libro - Psicologia

Manuale di psicopatologia perinatale. Profili psicopatologici e modalità di intervento (2016) – Recensione

Il 'Manuale di psicopatologia perinatale', scritto da vari autori, raccoglie contributi di natura psicologica, medica e giuridica rispetto alla perinatalità

Bibliografia

  • Kleiman, K. (2017). Guarire dalla depressione post partum. Indicazioni cliniche e psicoterapia. Erickson Editore
State of Mind © 2011-2017 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario

Scritto da

Sono citati nel testo

Categorie