Passeggiare con il proprio cane rende felici?

E' stato dimostrato che chi possiede un cane in buona salute trascorre più tempo all'aria aperta e ciò ha dei benefici sulla salute sia fisica che emotiva.

ID Articolo: 148106 - Pubblicato il: 12 settembre 2017
Passeggiare con il proprio cane rende felici?
Messaggio pubblicitario SFU BANNE MAGISTRALE 2018-03
Condividi

Secondo una nuova ricerca dell’University of Liverpool, chi possiede un cane è anche motivato a passare del tempo con l’animale passeggiando all’aria aperta perché lo fa star bene.

Mariagrazia Zaccaria

 

Chi possiede un cane in salute trascorre più tempo all’aria aperta

Messaggio pubblicitario Nello studio, i ricercatori hanno scoperto che chi possiede un cane tende a passare molto più tempo all’aria aperta, a camminare di più e ipotizzano i ricercatori che ciò potrebbe aumentare l’emozione di felicità anche grazie alle interazioni sociali che si instaurano grazie al loro amico a quattro zampe. Questi sentimenti di felicità, tuttavia, sono correlati al fatto che il padrone percepisce il cane come un animale sano e in grado di godere della passeggiata. Viceversa, la percezione di avere un cane pigro o troppo vecchio, ridurrebbe la motivazione ad uscire fuori per camminare.

Il Dottor Carri Westgarth, ricercatore presso l’Università di Liverpool, ha dichiarato che i fattori che motivano e aumentano il desiderio del cane a camminare sono numerosi e complessi, ma sappiamo che possono correlarsi anche a modalità di comportamentali ed emotive dell’uomo.
Circa otto milioni di famiglie del Regno Unito possiedono un cane, quindi per un numero sempre maggiore di persone portare il cane a spasso è un’attività quotidiana. Chi possiede un cane generalmente è più attivo fisicamente rispetto a chi non può godere di tale privilegio.

I benefici di una passeggiata col proprio cane

Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA Se si portasse fuori il cane per almeno 30 minuti al giorno, ogni giorno, si supererebbero facilmente i 150 minuti di attività fisica settimanale (la minima consigliata per promuovere un buono stato di salute).

Il Dottor Westgarth ha aggiunto che è chiaro ed evidente che uscire fuori per camminare soddisfa le esigenze emotive del padrone come anche quelle del proprio cane. Sarebbe importante sensibilizzare maggiormente la popolazione su questo argomento e soprattutto sui benefici sia a livello fisico che emotivo, che si riscontrano nel possedere un cane.

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 3, media: 3,33 su 5)

Consigliato dalla redazione

Terapia assistita con animali gli effetti del legame uomo-cane in casi di schizofrenia

Una migliore qualità di vita a portata di zampa: la funzione psicoterapeutica del cane

La terapia assistita con animali, in particolare cani, insieme ad altre terapie, riduce i sintomi psicotici, migliorando la vita dei pazienti schizofrenici

Bibliografia

State of Mind © 2011-2018 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario DEFAULT SU NETWORK FORMAZIONE
Messaggio pubblicitario NETWORK CLINICA 2 - footer right

Messaggio pubblicitario

Argomenti

Scritto da

Sono citati nel testo

Università e centri di ricerca