Messaggio pubblicitario

Innamorarsi danneggia l’attenzione. Amore & Psicologia

Gli innamorati sarebbero meno in grado di focalizzare l’attenzione ed eseguire compiti che richiedono un impegno attentivo. Amore & Psicologia

ID Articolo: 36690 - Pubblicato il: 18 novembre 2013
Messaggio pubblicitario SFU MAGISTRALE 09-2017 2
Condividi

– FLASH NEWS-

Rassegna Stampa - State of Mind - Il Giornale delle Scienze Psicologiche

Gli innamorati sarebbero meno in grado di focalizzare l’attenzione ed eseguire compiti che richiedono un impegno attentivo, questo quanto ha dimostrato empiricamente uno studio pubblicato recentemente su Motivation and Emotion. 

Circa quaranta individui impegnati in una relazione da meno di sei mesi hanno eseguito una serie di compiti attentivi (ad esempio, discriminare informazioni irrilevanti da quelle rilevanti). Tra i risultati vi è una correlazione positiva statisticamente significativa: più i soggetti riportavano di essere innamorati (variabile misurata attraverso il questionario Passionate Love Scale) e meno erano in grado di svolgere in maniera adeguata i compiti attentivi proposti, facendo quindi un maggior numero di errori e impiegando più tempo per portarli a termine. Nessuna differenza significativa è stata rilevata in tale effetto tra uomini e donne.

Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA Gli autori dello studio si spiegano il fenomeno – ben conosciuto dalla psicologia naif – riferendosi alla massiva quota di risorse cognitive che vengono investite sull’amato, al limite dell’ossessività: in altre parole durante i primi mesi di una storia d’amore si pensa costantemente al partner, rendendo cosi difficile la concentrazione e la focalizzazione dell’attenzione. Questo effetto dell’affettività sulla cognizione, studiato in laboratorio è facilmente generalizzabile a contesti della vita quotidiana in cui l’innamorato non ha testa per studiare o lavorare.

Ulteriori studi si proporranno di approfondire se tale fenomeno sia presente in relazioni romantiche più durature, cercando di comprenderne anche il ruolo di variabili individuali e relazionali in grado di modularlo. 

LEGGI:

AMORE & RELAZIONI SENTIMENTALI – ATTENZIONE

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

VOTA L'ARTICOLO
(voti: 1, media: 5,00 su 5)
State of Mind © 2011-2017 Riproduzione riservata.
Condividi
Messaggio pubblicitario SCUOLA DI PSICOTERAPIA
Messaggio pubblicitario centro psicoterapia

Messaggio pubblicitario

Riviste scientifiche

Categorie